Versione accessibile
 
Homepage
Scrivi
Cerca nel sito
Mappa del sito
Circolo Didattico di Cattolica
logo home
 
foto scuole 2
|Links|
Offerta Formativa 2012/2013

Spazio insegnanti

Spazio genitori

Archivio

Area riservata





SERVIZIO CIVILE

Il Circolo Didattico di Cattolica Ŕ accreditato quale ente in cui svolgere un progetto di servizio civile.

CosĺŔ il SERVIZIO CIVILE?

Dal sito Nazionale www.serviziocivile.it:

<<Il Servizio Civile Nazionale, istituito con la legge 6 marzo 2001 n░ 64, - che dal 1░ gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria - Ŕ un modo di difendere la patria, il cui "dovere" Ŕ sancito dall'articolo 52 della Costituzione; una difesa che non deve essere riferita al territorio dello Stato e alla tutela dei suoi confini esterni, quanto alla condivisione di valori comuni e fondanti l'ordinamento democratico.

╚ la possibilitÓ messa a disposizione dei giovani dai 18 ai 28 anni di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore della ricerca di pace.>>
Il servizio civile all'interno della scuola, garantisce quindi ai giovani cittadini italiani di etÓ compresa fra i 18 ed i 28 anni una importante occasione di crescita personale contribuendo ad azioni formative ed educative all'interno dell'ambiente scuola.

I ragazzi e le ragazze interessati potranno partecipare ai bandi di selezione dei volontari pubblicati presentando, entro la data di scadenza prevista dal bando, reperibile al sito www.serviziocivile.it

 

 

CARTA ETICA:

l'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile e gli enti che partecipano ai progetti di Servizio Civile Nazionale:

  • sono consapevoli di partecipare all'attuazione di una legge che ha come finalitÓ il coinvolgimento delle giovani generazioni nella difesa della Patria con mezzi non armati e non violenti, mediante servizi di utilitÓ sociale. Servizi tesi a costituire e rafforzare i legami che sostanziano e mantengono coesa la societÓ civile, rendono vitali le relazioni all'interno delle comunitÓ, allargano alle categorie pi¨ deboli e svantaggiate la partecipazione alla vita sociale, attraverso azioni di solidarietÓ, di inclusione, di coinvolgimento e partecipazione, che promuovono a vantaggio di tutti il patrimonio culturale e ambientale delle comunitÓ, e realizzano reti di cittadinanza mediante la partecipazione attiva delle persone alla vita della collettivitÓ e delle istituzioni a livello locale, nazionale, europeo ed internazionale;

  • considerano che il servizio civile nazionale propone ai giovani l'investimento di un anno della loro vita, in un momento critico di passaggio all'etÓ e alle responsabilitÓ dell'adulto, e si impegnano perci˛ a far sý che tale proposta avvenga in modo non equivoco, dichiarando cosa al giovane si propone di fare e cosa il giovane potrÓ apprendere durante l'anno di servizio civile presso l'ente, in modo da metterlo nelle migliori condizioni per valutare l'opportunitÓ della scelta;

  • affermano che il servizio civile nazionale presuppone come metodo di lavoro "l'imparare facendo", a fianco di persone pi¨ esperte in grado di trasmettere il loro saper fare ai giovani, lavorandoci insieme, facendoli crescere in esperienza e capacitÓ, valorizzando al massimo le risorse personali di ognuno;

  • riconoscono il diritto dei volontari di essere impegnati per le finalitÓ del progetto e non per esclusivo beneficio dell'ente, di essere pienamente coinvolti nelle diverse fasi di attivitÓ e di lavoro del progetto, di verifica critica degli interventi e delle azioni, di non essere impiegati in attivitÓ non condivise dalle altre persone dell'ente che partecipano al progetto, di lavorare in affiancamento a persone pi¨ esperte in grado di guidarli e di insegnare loro facendo insieme; di potersi confrontare con l'ente secondo procedure certe e chiare fin dall'inizio a partire delle loro modalitÓ di presenza nell'ente, di disporre di momenti di formazione, verifica e discussione del progetto proposti in modo chiaro ed attuati con coerenza;

  • chiedono ai giovani di accettare il dovere di apprendere, farsi carico delle finalitÓ del progetto, partecipare responsabilmente alle attivitÓ dell'ente indicate nel progetto di servizio civile nazionale, aprendosi con fiducia al confronto con le persone impegnate nell'ente, esprimendo nel rapporto con gli altri e nel progetto il meglio delle proprie energie, delle proprie capacitÓ, della propria intelligenza, disponibilitÓ e sensibilitÓ, valorizzando le proprie doti personali ed il patrimonio di competenze e conoscenze acquisito, impegnandosi a farlo crescere e migliorarlo;

  • si impegnano a far parte di una rete di soggetti che a livello nazionale accettano e condividono le stesse regole per attuare obiettivi comuni, sono disponibili al confronto e alla verifica delle esperienze e dei risultati, nello spirito di chi rende un servizio al Paese ed intende condividere il proprio impegno con i pi¨ giovani.

 

Referente del progetto

Dirigente scolastico MARIA ROSA PASINI



 

Versione senza grafica
Versione PDF


<<<  Torna alla pagina precedente


     
 

La scuola

Plessi scolastici

Operazione Trasparenza

News
RIUNIONI CLASSI PRIME
ELENCO MATERIALE PER LE FUTURE CLASSI PRIME
AVCP
Bilancio sociale 2013-Offerta formativa 2014-2015
Teatro Snaporaz: giovedý 30 gennaio 2014, ore 17.00-19.00
OPEN DAY 2014 scuola dell'infanzia
03 febbraio 2014
OPEN DAY 2014 scuole primarie Repubblica e Carpignola
25-29 gennaio 2014
GRADUATORIA DEFINITIVA PROGETTO "UNA SCUOLA SOLIDALE 2OI2"
ISCRIZIONI 2014/2015
GRADUATORIA PROVVISORIA PROGETTO "UNA SCUOLA SOLIDALE 2OI2"
Nota della Direzione Generale per gli Studi, la Statistica ed i Sistemi informativi
Servizio civile 2012/2013 progetto, bando, domande
Progetto Piedibus 2013/2014: tutti a piedi a scuola
calendario scolastico 2012/2013
Adotta una scuola
  tutte le notizie...


Home | Dove siamo | News | Scrivi | Links
 inizio pagina  
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni